Qui Europa a voi Italia: avversarie italiane non al meglio, il dettaglio

di Ennio Terrasi Borghesan
articolo letto 216 volte
Amine Noua (ASVEL)
Amine Noua (ASVEL)

Con il ritorno di Eurolega e Champions League tornano a pieno ritmo le competizioni europee per le nove squadre italiane ancora in corsa, dopo l’eliminazione della Red October Cantù ai preliminari della principale competizione FIBA. Milano in Eurolega; Trento, Brescia e Torino in Eurocup (e solo la prima ha vinto al debutto); Venezia, Avellino e Bologna in Champions; Varese e Sassari (a meno di cataclismi dopo la travolgente vittoria dell’andata) in FIBA Europe Cup. Nel nostro consueto spazio di Qui Europa a voi Italia andiamo a conoscere il fine settimana delle prossime avversarie delle italiane in Europa.

EUROLEGA - Buducnost Podgorica
Dopo la vittoria all’esordio contro il Krka Novo Mesto, sconfitta nel weekend di Lega Adriatica per il Buducnost Podgorica che venerdì ospiterà Milano per lo storico ritorno in Eurolega dopo 15 anni. I montenegrini hanno nettamente ceduto, in casa, alla Stella Rossa nel rematch dell’ultima finale del torneo: nel 71-87 solo tre uomini in doppia cifra (Omic con 11 punti e 11 rimbalzi, Gordic con 11 ma 3/14 dal campo e Ivanovic con 10 punti), mentre i serbi (nel girone di Eurocup di Brescia) hanno un Perperoglou da 20 punti con 3/4 da 3 e 11 assist da Joe Ragland.

EUROCUP - ASVEL Villeurbanne, Andorra, Mornar Bar
L’unica delle avversarie di Eurocup a vincere nel weekend di campionato è l’ASVEL Villeurbanne, che ospita oggi Trento: i francesi si sono imposti nettamente contro il Fos Provence per 88-64, con 17 punti di Noua e 15 di Maledon. Sconfitta Andorra (Brescia) nel derby in casa del Barcellona (67-63, 14 e 7 rimbalzi per Whittington, 4 punti in 15’ per Michele Vitali), cade anche il Mornar Bar (Torino) in casa del Krka Novo Mesto (80-76, non bastano i 25 di Vranjes e i 18 di Rebic).

CHAMPIONS LEAGUE - Nizhny Novgorod, PAOK Salonicco, Neptunas
Contro il Nizhny Novgorod prenderà il via la stagione europea di Avellino, e i quotati russi sono gli unici ad essere usciti sconfitti nel weekend di campionato, tra le avversarie delle italiane di Champions League. Per i russi il ko interno con il Kalev/Cramo in VTB League per 68-82 (Dragicevic 19+8), con gli avversari trascinati da uno strepitoso Almeida (36+9). Netta vittoria per il Paok Salonicco (Venezia) sul Rethymno (Moreira 16+14, Jones 16), vince anche il Neptunas (Bologna) in Lituania sul Prienai che fu dei fratelli Ball e che ora è dei gemelli Lavrinovic: 92-67, in doppia cifra Delininkaitis (16 in 14’ con 4/5 da 3) e l’ex Brindisi e Ravenna Jerai Grant (10).


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy