SEZIONI NOTIZIE

Italia, con Portorico si chiude col sorriso: vittoria all’overtime

di Ennio Terrasi Borghesan
Vedi letture
Foto

All’inferno e ritorno, passando per un overtime. Non è affatto banale la vittoria con cui l’Italia chiude la FIBA World Cup 2019. Con la delusione dalla sconfitta contro la Spagna ancora viva, l’Italia lascia più del primo tempo a un modesto Portorico e risorge negli ultimi 15’ agguantando il successo per 94-89 solo dopo cinque minuti supplementari. Dalle profondità del -26, i ragazzi di Sacchetti riemergono con carattere sopperendo anche alle assenze dell’ultima ora di Alessandro Gentile per un affaticamento muscolare durante il riscaldamento e di capitan Gigi Datome, che ha stretto i denti fino all’ultimo ma poi ha dovuto arrendersi per il riacutizzarsi del dolore al ginocchio operato.

Le scorie delle ultime due probanti partite contro Serbia e Spagna hanno lasciato strascichi sotto ogni punto di vista ma la grinta dell’Italia, alla fine, ha detto l’ultima parola su un Mondiale che va in archivio con il grosso rammarico per non aver centrato i quarti di finale ma anche con l’iniezione di fiducia di un pre olimpico che lascia ancora aperte le porte per la qualificazione ai Giochi di Tokyo 2020. La serata azzurra inizia malissimo: il Portorico parte forte 8-2, incassa la flebile reazione dell’Italia (9-9) e capisce subito che la serata potrebbe essere favorevole. La squadra di Casiano trova poca opposizione e approfitta di ogni occasione giocando sulle ali dell’entusiasmo: ne scaturisce un +20 (46-26) che non mente sull’andamento dei primi 20 minuti, con a favore di Balkman e compagni anche il dato dei rimbalzi nel primo tempo (30-12).

La scossa che ci si aspetta al rientro dagli spogliatoi arriva, ma non prima di aver toccato le profondità del -26 (33-59): è da quei fondali che l’Italia riemerge con pazienza e soprattutto con armi differenti. La difesa si stringe, gli spazi per il Portorico diminuiscono e in attacco Belinelli (27 punti alla fine, chiude il Mondiale a -7 dal 3° posto di Villalta nella classifica dei migliori marcatori azzurri di tutti i tempi) e Gallinari (22) sono più precisi. Sacchetti pesca dalla panchina e trova benefici evidenti per la squadra. Al fianco di un ottimo Paul Biligha (10), ci sono anche tre giocatori sinora poco impiegati come Abass, Filloy e uno straordinario Amedeo Tessitori (career high in Nazionale per lui questa sera con 12 punti).

Anche su di loro poggia la rimonta, che si concretizza prima con tre triple consecutive (due della guardia degli Spurs e una di Filloy) e poi con la schiacciata di Abass (14) per il sorpasso (70-68). I portoricani barcollano ma non si lasciano andare e, complici un paio di palloni persi malamente dagli azzurri, acciuffano in extremis il supplementare (83-83). Il protagonista dell’overtime è ancora Tessitori, che sul 90-87 stoppa la tripla di Rodriguez sul nascere scegliendo alla grande il tempo di intervento.

Altre notizie
Giovedì 21 Novembre 2019
10:00 Rassegna stampa Corriere dello Sport: "Eurolega: Milano stasera ospita i turchi dell'Efes" 08:30 Olimpia Milano Arriva l'Efes, Messina: "Raccogliamo tutte le possibili energie" 08:00 NBA Doncic distrugge Golden State, vittorie per Clippers e Raptors
Mercoledì 20 Novembre 2019
23:00 Eurolega Barca sempre primo, Fener sempre più giù; Baskonia, sorpresa al CSKA 22:28 Eurocup Bologna, sconfitta indolore; Brindisi e Venezia OK; Trento, Ko che fa male 20:00 NBA Il ritorno di Carmelo Anthony, la nuova forza dei Blazers 19:00 Little Italy Mannion, Moretti, Woldentensae, Lever: gli azzurrini in NCAA, prima analisi 17:40 Olimpia Milano Olimpia, la carica di Brooks: “Stiamo maturando come squadra” 17:22 Eurolega Eurolega, il futuro nelle parole di Bertomeu: “La Virtus? Ha chances” 16:55 Olimpia Milano #ElevenForever, le emozioni della notte dedicata a Dino Meneghin 10:00 Rassegna stampa GdS: "Fortezza Forum, quinta vittoria in casa. Super Rodriguez e Scola" 08:00 NBA Vincono Golden State e Lakers, grandi prestazioni per Melli e Gallinari 00:12 Sala stampa Messina: “Bella vittoria contro un Maccabi duro, pensiamo a Efes”
Martedì 19 Novembre 2019
23:58 Risultati & Classifiche Eurolega, Eurocup e BCL: programma, risultati e dirette tv 23:00 Pagelle Eurolega, le pagelle di AX Armani Exchange Milano-Maccabi Tel Aviv 22:45 Olimpia Milano Milano festeggia Meneghin e se stessa: Maccabi ko, è primato 22:40 Eurolega Pana corsaro, Real a valanga. Ok Bayern, Alba, Efes e Valencia 20:33 Eurocup Brescia, che pasticcio! Sassari, rimonta completata 19:00 NBA Dallas batte i San Antonio Spurs, Doncic fa qualcosa di storico 17:00 Serie A2 Casale e Torino per rialzarsi a Ovest, Verona per continuare a sognare