Le pagelle di #NBALondon: Boston Celtics-Philadelphia 76ers

di Ennio Terrasi Borghesan
articolo letto 144 volte
Foto

Le pagelle dell’edizione 2018 dei NBA London Games: la vittoria dei Boston Celtics sui Philadelphia 76ers per 114-103.

Boston Celtics

Tatum 8: il secondo tempo è sostanzialmente suo. Sua la tripla in apertura di ripresa che spaventa i Sixers, suoi i punti che ispirano il parziale decisivo che porta al sorpasso dei Celtics. Il migliore in campo.

Horford 7: l’ex Atlanta è poco cercato in attacco, ma produce una prestazione a tutto tondo di ottima fattura, flirtando con la tripla doppia (anche 8 rimbalzi e 7 assist) e apportando tutta la sua esperienza lungo tutto il corso della partita (è il giocatore che ha giocato più minuti tra le due squadre in campo).

Baynes 5.5: l’australiano gioca poco, oscurato dalle ottime prestazioni dalla panchina di Morris e Theis, e dei tre è il meno incisivo, oltre che quello che ha sofferto di più Embiid.

Brown 7.5: fondamentali i suoi punti nel primo tempo per tenere a galla Boston, dimostra tutti i grandi miglioramenti visti in questa stagione.

Irving 7.5: mezzo punto in meno per i tanti errori al tiro; dopo un inizio sofferto (1/6 al tiro nei primi 12’) l’ex Cavs si prende il palcoscenico nella ripresa quando, insieme a Tatum, realizza i canestri che spaccano la partita e fanno girare l’inerzia definitivamente dalla parte di Boston.

Smart 5: la scarsa incisività in attacco non è una notizia, ma nella partita della o2 Arena il prodotto di Oklahoma State non riesce a incidere neanche in difesa, quantomeno non come è nelle sue corde.

Morris 7.5: grande partita giocata dall’ex Rockets, Suns e Pistons che, uscito dalla panchina, si dimostra un rebus irrisolvibile per gli avversari, che non riescono a prendergli le misure viste anche le cattive prestazioni di Saric e Covington. È entrato nella testa degli avversari, come dimostra la scaramuccia avvenuta con Ben Simmons negli ultimi minuti.

Rozier 6: punti importanti dalla panchina nella fuga definitiva dei Celtics.

Theis 6.5: il lungo tedesco gioca una gran partita soprattutto in difesa, dove limita efficacemente Embiid anche grazie alle trappole di Stevens che costringono il centro camerunese a non poter disporre di punti di riferimento. In attacco firma la schiacciata del definitivo sorpasso.

Larkin, Nader, Ojeleye, Yabusele sv

 

Philadelphia 76ers

Covington 4: Prova incolore per RoCo, sicuramente il peggiore in campo. Abulico e timido in attacco, lascivo in difesa: prestazione da dimenticare.

Saric 4.5: dopo un buon inizio, il croato forse avverte l’emozione e si spegne in attacco nella ripresa, quando sbaglia tanti tiri wide-open che avrebbero potuto tenere in partita i Sixers.

Embiid 5: alla o2 Arena si sono visti solo lampi dell’incredibile talento del lungo camerunese. Ben marcato in difesa, The Process è impreciso al tiro e rimpingua il suo tabellino solo a risultato compromesso.

Redick 7: indubbiamente il migliore dei suoi. Un inizio strepitoso (16 punti nei primi 15’) lascia pensare a una prestazione indimenticabile; con il passare del tempo però l’ex Clippers e Magic viene cercato anche di meno in attacco e non riesce a ritrovare ritmo al tiro.

Simmons 6: bene al tiro e in attacco, male come playmaker. Sente la pressione, e nell’ultimo quarto sfoga la frustrazione in un duello contro Marcus Morris.

McConnell 6.5: solita prestazione solida dalla panchina per il play dei Sixers, unico a salvarsi della second-unit di Philly.

Holmes 4.5: assolutamente impalpabile nei minuti in campo. Non riesce a incidere sulla partita.

Bayless 5: una tripla importante nel secondo quarto e poco più.

Booker 4: chi l’ha visto?

Luwawu-Cabarrot 5.5: il giovane francese prova a farsi notare, lottando sotto i tabelloni e conquistandosi tanti tiri liberi, ma poco di più.

Anderson sv: due triple in puro garbage time.


LA PRESENTAZIONE DI CURTIS JERRELLS
Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy