#NBApreview: Charlotte, Kemba Walker o stayer?

di Paolo Terrasi
articolo letto 136 volte
Foto

Il pessimo gioco di parole nel titolo riassume tuttavia il perno delle discussioni incentrate sul futuro degli Charlotte Hornets

Kemba Walker rimane o va via? Il play, nona scelta al draft 2011 da Connecticut è ormai un All Star, non di primissimo pelo ma un giocatore di alto livello non di meno. Tuttavia, Walker rientra nella pletora di stelle che ha la possibilità di diventare Free Agent nell’estate del 2019, ragione per cui le voci su un possibile scambio si sono intensificate di recente. La franchigia di His Airness, Michael Jordan, non vuole certamente privarsene a cuor leggero, ne tantomeno svenderlo, ma il tempo scorre ed il contesto rimane poco competitivo. Incastrati nel limbo tra una qualificazione ai playoff come ottavo posto nel migliore dei casi, ma troppo forti per avere scelte altre al draft, il mercato ha portato una chioccia d’eccezione per Walker, Tony Parker, ed un nuovo allenatore, James Borrego, scuola Spurs.  Purtroppo non arriveranno altri aiuti: il salary cap flirta pericolosamente con la Luxury, ed a meno che Biyombo, Gilchrist e Marvin Williams rinuncino alle loro opzioni, la situazione salariale rimarrà ingessata fino al 2020.

Per ora, in North Carolina, si naviga a vista, in acque relativamente tranquille. Ma una tempesta sta arrivando, ed i calabroni si trovano pericolosamente vicini al ciclone.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy