L’Olimpia cerca il colpo finale: “Chiudiamola subito in gara 3”

di Fabio Cavagnera
articolo letto 1257 volte
Foto

Avanti 2-0 e dopo aver comandato praticamente per tutti gli 80 minuti giocati nella serie, ora l’Olimpia Milano cerca il colpo del ko, quello che varrebbe la qualificazione alla semifinale. La sfida dei quarti con Cantù si trasferisce dal Forum a Desio, dove domani sera farà caldissimo ed i brianzoli proveranno a dare fondo alle ultime energie residue per provare ad allungare la serie e regalare una gioia al proprio pubblico, che gremirà le gradinate dell’impianto desiano. Ma l’EA7 ha mostrato di essere superiore in tutto e di avere, dunque, le carte in regola per chiuderla subito.

Ci abbiamo giocato poco tempo fa, l’atmosfera è caldissima, ma noi dobbiamo continuare a giocare la nostra pallacanestro, senza pensare a quello che avviene fuori dal campo – le parole di Kaleb Tarczewski, uno dei migliori nella seconda sfida della serie - Dobbiamo giocare di squadra, lottare e cercare di chiudere subito la serie”. Proprio il passarsi la palla sarà una delle chiavi, in una partita che probabilmente sarà molto più fisica e dura delle prime due, con gli uomini di Sodini che proveranno a mettere più le mani addosso, anche se non è esattamente nelle loro caratteristiche.

La squadra di Pianigiani si è allenata nella secondaria del Forum, per poi raggiungere domani Desio per gara 3, dove non sono attese novità dal punto di vista del roster. Tutti a disposizione per il coach biancorosso, con le esclusioni di Theodore e M’Baye per l’obbligatorio turnover. Sarà il primo ritorno da avversario di Vlado Micov, che era assente nel successo biancorosso a Desio in stagione regolare: “Sarà molto dura, ci sarà un ambiente molto caldo, ma dobbiamo chiuderla – le sue parole – Siamo avanti 2-0, siamo dove volevamo essere, ora manca il passo finale”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy