Serie A: Milano prima domina e poi rischia, ma il derby è biancorosso

di Fabio Cavagnera
articolo letto 1779 volte
Foto

L’Olimpia Milano supera la prova del nove e fa suo il derby (98-93) del PalaDesio, vendicando la sconfitta di Firenze e mantenendo il primo posto in classifica, rispondendo a Venezia. La squadra di Pianigiani domina per oltre tre quarti, andando anche a +17, per poi addormentarsi e permettere alla Red October Cantù di crederci, anche con il pallone del -1. E’ Goudelock a mettere la parola fine alla partita, con due triple ed una stoppata, in una partita nel complesso ben giocata dall’EA7, esclusi gli ultimi 6 minuti, con il dominio di Gudaitis vicino a canestro, la regia di Cinciarini e Jerrells ed anche alcuni lampi di Bertans e Kuzminskas. Ai padroni di casa non basta uno Smith da 26. 

E’ ancora Theodore l’escluso tra i biancorossi, oltre all’infortunato Micov, con un inizio molto equilibrato, con botta e risposta tra le due squadre, in un PalaDesio come previsto molto caldo. I biancorossi sono quasi sempre in vantaggio e provano un primo allungo in finale di primo quarto, con la tripla di Bertans sulla sirena, per poi volare anche a +9 (32-41 al 16’), nonostante un pessimo 4/11 dalla lunetta. Sono Kuzminskas e Jerrells i fautori del parziale, per un distacco mantenuto anche all’intervallo lungo, grazie soprattutto ad un ottimo Goudelock nel finale di primo tempo. 

L’americano firma la prima doppia cifra di vantaggio (43-54 al 21’), nella prima azione della ripresa, poi l’EA7 raggiunge il +14, con l’antisportivo subito da Abass e con le giocate vicino a canestro di un Gudaitis inarrestabile. I biancorossi calano un po’ in difesa e consentono ai brianzoli di tornare nel match, con Culpepper e Burns, ma il -5 interno dura pochissimo, perché Milano chiude il terzo periodo con un 6-0 e torna controllo del confronto (63-74 al 30’). Il break esterno prosegue anche in avvio di ultimo quarto, quando Bertans e Kuzminskas piazzano le triple del +17. Sembra finita, ma l’Olimpia abbassa la guardia troppo presto e permette ai padroni di casa di tornare nel match, addirittura a -4 con cinque punti in fila di Smith. Culpepper si infortuna, fallendo la tripla del possibile -1, e Goudelock prima stoppa e poi piazza la due triple per chiudere i conti. Il derby è biancorosso.

LEGGI ANCHE LE PAGELLE DI CANTU'-MILANO

PIANIGIANI: "BUONA PARTITA, SEMPRE AVANTI. I RAGAZZI HANNO FIDUCIA"


LA PRESENTAZIONE DI CURTIS JERRELLS
Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI