Tutto in poco più di 24 ore: accesso e griglia Final Eight, al giro di boa

di Ennio Terrasi Borghesan
Vedi letture
Foto

Il tema che tiene banco nella 15° giornata di Serie A è indubbiamente la corsa alle Final Eight di Coppa Italia: quattro delle otto partite in programma hanno implicazioni dirette sulla corsa a uno dei tre posti ancora in palio per la kermesse di Firenze, e l’assenza di contemporaneità tra i campi permette di tracciare un ordine cronologico da seguire anche nel delineare tutte le possibili combinazioni.

La prima sfida da tenere d’occhio è uno dei due anticipi, quello tra Cantù e Sassari (Brescia-Venezia ha implicazioni solo per i lagunari, che vincendo si assicurerebbero il 2° posto). Una vittoria sarda darebbe alla squadra di Esposito il pass per Firenze e la certezza del 6° posto in classifica, oltre a ridurre le chances di Trento, costretta a vincere e sperare nel ko di Bologna a Varese nel posticipo domenicale; un successo brianzolo (sarebbe il terzo consecutivo) invece metterebbe a rischio la Dinamo, eliminata in caso di vittorie di Trieste e Bologna e proprio ko al PalaDesio.

Se Pesaro-Torino domenica a mezzogiorno è l’unica sfida diretta in ottica salvezza, la corsa per Firenze entrerà nel vivo nel pomeriggio di domenica e il campo principale sarà quello di Trento, dove l’Aquila riceve Brindisi in uno spareggio: i pugliesi vanno sicuramente alle Final Eight in caso di vittoria (da sesti con ko di Sassari, da settimi con successo sardo) mentre possono anche qualificarsi in caso di ko (ma devono perdere sia Bologna che Trieste); i trentini invece si qualificano con un successo (e contemporaneo ko di almeno una tra Sassari, Bologna e Trieste) mentre sono sicuramente fuori in caso di stop interno.

90 minuti dopo si alzerà la palla a due tra Trieste e Milano, davanti a un Allianz Dome esaurito: l’Alma proverà a fare l’impresa contro un’Olimpia stanca dal doppio turno -deludente- di Eurolega e già da tempo certa del titolo di campione d’inverno. Trieste va a Firenze con un successo e un ko di almeno una delle tre squadre con cui è appaiata al 6° posto in classifica. Sipario finale con il posticipo tra Varese e Bologna, quando saranno chiare sia le eventuali chances di 2° posto della squadra di Caja (possibile in caso di ko di Venezia e Avellino e vittoria di Cremona) che quelle di qualificazione alle Final Eight della truppa di Sacripanti, sicura in caso di successo a Masnago.


Altre notizie