Casale contro l’Est: le otto in corsa per un sogno chiamato A1

di Ennio Terrasi Borghesan
articolo letto 139 volte
Foto

Alma Trieste - XL Montegranaro
(Gara 1 domenica 13, ore 18:00)

Messe alle spalle le difficoltà del girone di ritorno, l’Alma Trieste di Dalmasson si presenta ai quarti di finale forte di un 3-0 autoritario e perentorio su una Treviglio che arrivava alla postseason in grande forma ed entusiasmo. Una serie convincente, che fa aumentare le quotazioni di Green e compagni, anche se il cammino non è dei più semplice. Davanti Trieste, infatti, ci sarà l’ostacolo Montegranaro, una delle tre squadre in grado di fare l’upset nel primo turno -contro Biella- ma anche l’unica squadra di A2 contro cui i marchigiani, in questa stagione, sin qui non hanno mai vinto (0-2 in Regular Season). Fondamentale, per avere chances e allungare la serie, sarà l’avere il miglior Valerio Amoroso, quello visto in Gara 4 contro i piemontesi.

De’ Longhi Treviso - Bondi Ferrara
(Gara 1 domenica 13, ore 18:00)

Fresca della nomina di Cortese come miglior italiano e Mike Hall come miglior straniero della stagione di Serie A2, la Bondi Ferrara arriva alla serie con Treviso forte di una rimonta incredibile contro Scafati: dopo lo 0-2 nelle prime due gare in Campania, gli estensi hanno concesso solo 99 punti in due partite casalinghe, per poi chiudere dominando Gara 5 in trasferta. Di fronte, adesso, una Treviso che ha faticato in tre gare su quattro contro un’ottima Trapani: un Brown non al meglio è stato compensato dal buon rendimento dalla panchina di Eric Lombardi. Serie comunque affascinante tra una squadra dal roster lungo e relativamente giovane e una con il roster corto ma esperto.

Novipiù Casale Monferrato - GSA Udine
(Gara 1 lunedì 14, ore 20:30)

Unico baluardo del girone Ovest rimasto in corsa, Casale Monferrato arriva ai quarti dopo una serie dominata contro Jesi, dove veterani come Martinoni e Blizzard hanno trascinato la squadra di coach Ramondino. Davanti un’Udine che contro Tortona ha sofferto, ma si è affidata nei momenti decisivi al talento di Kyndall Dykes, autentico trascinatore della squadra di Lardo e probabilmente il miglior giocatore in assoluto del primo turno Playoff. Adesso, per i friulani, la prova della migliore difesa del campionato, in una serie dove potrebbe uscire fuori l’esperienza di un elemento come Franko Bushati, sceso di categoria da Brescia in A1 proprio per rafforzare lo status di outsider dei Udine.

Consultinvest Bologna - Tezenis Verona
(Gara 1 lunedì 14, ore 20:45)

È la sfida più ‘blasonata’ dei quarti di finale: di fronte la Fortitudo di Pozzecco, dominatrice autoritaria della serie di primo turno contro Agrigento, e la Verona di Dalmonte, autrice di un upset per 3-0 sulla più quotata Legnano e attualmente in striscia aperta di sei successi consecutivi tra stagione regolare e Playoff. Una serie dove potrebbe contare la maggiore esperienza dei felsinei, specialmente nei loro elementi principali (come Stefano Mancinelli e Guido Rosselli, ad esempio): gli scaligeri, dal canto loro, vogliono continuare a stupire.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy