In A2 le big battono un colpo, tante le candidate alla A

di Ennio Terrasi Borghesan
articolo letto 643 volte
Leunen in maglia Avellino
Leunen in maglia Avellino

È un mercato pressoché completato per le 32 squadre che per l’ultima volta, in questa quantità, affolleranno il campionato di Serie A2 nella prossima stagione. Nessuna ha confermato in blocco la propria coppia di stranieri, e solo in tre hanno confermato uno dei due giocatori extracomunitari: Montegranaro con Corbett, Ferrara con Mike Hall e Agrigento con Cannon.

Negli ultimi giorni sono arrivati alcuni colpi importanti da squadre chiamate per blasone  a ricoprire ruoli da protagonista, candidandosi a uno dei tre posti messi in palio per la Serie A1: la Fortitudo Bologna ha convinto Maarty Leunen a scendere in Serie A2 dopo una lunghissima esperienza nella massima serie, mentre Capo d’Orlando ha inaugurato il suo mercato stranieri con l’arrivo di Jordan Parks, già visto in A2 con la maglia di Trieste, una volta chiusa la cessione di Stojanovic a Torino.

Il colpo dei felsinei riporta la squadra di Martino tra le favorite del girone Est: un quintetto Fantinelli-Hasbrouck-Rosselli-Mancinelli-Leunen ben figurerebbe anche in A1, e un giocatore come Daniele Cinciarini dal pino in A2 è un lusso. A Est emergono con forza anche Treviso, Verona (due squadre che hanno puntato su un backcourt interamente straniero) e Udine, ma occhio anche a Forlì, Montegranaro, Ravenna e alle matricole Cento e Piacenza; a Ovest i paladini siciliani hanno ancora da giocarsi l’asse play-pivot titolare, occhio quindi alla rinnovata finalista uscente Casale ma soprattutto a squadre come Tortona, Virtus Roma (cui manca ancora il centro titolare, verosimilmente straniero) e Scafati, con le altre due siciliane (Agrigento e Trapani) pronte a giocare un ruolo da outsider in un campionato dall’assoluto interesse.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy